Notizie e aggiornamenti

Post in evidenza

Autovelox: abolito l’obbligo del cartello con l’avviso

A che serve il cartello che avvisa gli automobilisti della presenza dell’autovelox? Ad evitare brusche frenate a chi, trovandosi sul più bello “faccia a faccia” con l’apparecchio di controllo elettronico della velocità, voglia evitare di essere fotografato e multato. Frenate che potrebbero costituire un pericolo ulteriore per la circolazione e, in particolare, per chi proviene da dietro. Consapevole di ciò, il legislatore ha stabilito che le multe sono valide solo se, prima dell’autovelox, è presente l’apposita segnaletica di avviso. Senonché, con una recente sentenza [1], la Cassazione ha ridotto quasi completamente la funzione di tale cartello, di fatto sancendone l’inutilità. Insomma, un’

L’atto pubblico di compravendita o il rogito

Tutti i controlli del notaio si concludono con l’atto notarile. Di regola al momento della sottoscrizione dell’atto di vendita, avviene anche la consegna del bene. Al momento della consegna sarà quanto mai opportuno far predisporre dall’amministratore di condominio una dichiarazione in merito alla regolarità nel pagamento delle spese condominiali da parte del venditore, in quanto l’acquirente risponde del mancato pagamento delle spese condominiali dovute nell’anno precedente. Tuttavia è possibile che le parti si accordino diversamente pattuendo: una consegna anticipata, fermo restando che il venditore resta ancora proprietario dell’immobile e conseguentemente responsabile dello stesso a tutt

Voucher addio, arrivano i mini Jobs

Finita l’era dei voucher, ad opera di un recente decreto che li ha aboliti [1], sta per iniziare una nuova era, quella dei mini jobs. Il Governo, in base a quanto reso noto, per colmare il vuoto creatosi dall’abolizione dei voucher sta infatti studiando un nuovo modello lavorativo, per rispondere alle esigenze di regolarizzare i lavori accessori, i mini jobs appunto. Come funzioneranno i mini jobs? Innanzitutto questi lavori saranno di due tipologie: una dedicata alle impese, molto simile al nostro lavoro a chiamata, che prevedrà un massimo di 400 giornate lavorative in 3 anni; l’altra dedicata alle famiglie, con una piattaforma online gestita dall’Inps in cui sarà possibile incrociare doman

Giornata di lavori dedicata al volontariato (27 marzo)

Interessante giornata di discussione e confronto in cui sarà trattato il tema del Volontariato alla luce di nuovi parametri definitori e di misurazione del fenomeno... Lunedì 27 marzo nell'Aula Spinelli del Dipartimento di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Napoli FEDERICO II. I lavori cominceranno alle 10.30.

Multa sulle strisce blu. Nulla se non si paga col bancomat !!!!

Se il parchimetro non è dotato della possibilità di pagare la sosta sull’area a pagamento tramite bancomat, la multa è illegittima. Addio multa sulle strisce blu a chi non ha pagato il ticket se il parchimetro non è dotato di un sistema per accettare anche il bancomat. Dopo, infatti, la modifica introdotta con la legge di Stabilità 2016, è necessario che i dispositivi di controllo del parcheggio, sulle aree di sosta a pagamento, siano attrezzati in modo da accettare anche le carte di credito o di debito (bancomat), a meno che il Comune non dimostri «l’oggettiva impossibilità tecnica». È quanto chiarito dal Giudice di Pace di Fondi (provincia di Latina) con una recentissima sentenza che farà

Il Testamento scritto al computer è valido?

La legge prevede diversi modi per fare testamento. Il più economico e veloce è il testamento cosiddetto olografo, che va scritto a mano dal soggetto interessato, senza utilizzare moduli prestampati o il computer. Vediamo in concreto come si fa. Le modalità per fare testamento, tutte equivalenti per la legge, sono: Come abbiamo detto, la caratteristica essenziale del testamento olografo è che questo venga scritto tutto a mano dal soggetto che vuole disporre della sua futura eredità. Significa che ogni parola del testamento, comprese ovviamente la data e la firma, devono essere scritte di pugno dal testatore. ricorrere a un notaio, con il quale il testatore può fare testamento in presenza di d

Autovelox in città. Se non c'è la Polizia le multe sono nulle?

La multa con l’autovelox è legittima solo se vengono rispettate regole stringenti volte a garantire, all’automobilista, il diritto alla difesa. La regola generale vuole che, in città, tutte le violazioni del codice della strada, ivi compreso l’eccesso di velocità, debbano essere contestate immediatamente all’automobilista. La pattuglia deve cioè intimare lo stop al trasgressore e notificargli, in quello stesso momento, il verbale. In tal modo è possibile raccogliere eventuali dichiarazioni del conducente a propria discolpa, che potrebbero giustificarne la condotta (ad esempio: l’essere in corsa all’ospedale per un grave pericolo alla vita propria o altrui). Ma fermare l’automobilista finito

Rimborso spese ai volontari. Attenzione!!!!

Cari amici di Studio Legale nel sociale, oggi affrontiamo un tema molto delicato che riguarda un pò tutto il mondo del volontariato. Va precisato che, anche se nella prassi il rimedio del "rimborso spese forfettario" ai volontari viene utilizzato per superare quei limiti sanciti dalla L. 266/91 e che impediscono in maniera stringente qualsiasi remunerazione agli associati di una OdV, negli ultimi anni alcuni interventi giurisprudenziali hanno ribadito il divieto assoluto a somministrare questa tipologia di rimborsi spesa. Di seguito vi proponiamo alcune precisazioni. La norma che prevede i rimborsi ai volontari da parte dell’associazione cui gli stessi appartengono, tende a garantire che i r

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Instagram Social Icon

Associazione "Studio Legale nel Sociale" - C.F.   95178690632

Napoli : Via Foria 130 /  Via Kerbaker 86 

e.mail: studiolegalenelsociale@gmail.com 

pec: studiolegalenelsociale@pec.it

Cell. 3203119051 / Fax 1782736452