Notizie e aggiornamenti

Se l’inquilino non paga le spese condominiali è legittimo lo sfratto? Purtroppo si!!!

7/6/2016

 

Che succede se l’inquilino, venendo meno all’ obbligo assunto verso il proprietario di casa, non paga le spese condominiali?

 

Nei rapporti di locazione di un immobile, capita spesso che locatore e conduttore stabiliscano che sia quest’ultimo a farsi carico, per intero, delle spese condominiali: somme che egli deve versare direttamente nelle mani dell’amministratore di condominio.

 

Ma che succede se l’inquilino, venendo meno a tale obbligo assunto verso il proprietario di casa, non paga? In realtà egli è inadempiente nei confronti del locatore (in virtù del contratto di locazione) e non del condominio. L’obbligo di pagare le spese condominiali, infatti, è del proprietario dell’immobile ed è solo contro quest’ultimo che il condominio si può rivalere (eventualmente con decreto ingiuntivo).

Non c’è invece nessun contratto tra condominio e inquilino.

 

Dunque, in questi casi, l’amministratore provvede a riscuotere le spese condominiali dal condomino, cioè dal proprietario dell’appartamento locato; quest’ultimo poi, nella sua veste di locatore, chiede all’inquilino il rimborso della quota di spese posta dalla legge a suo carico. Il conduttore, entro 60 giorni dalla richiesta, deve provvedere al pagamento. Tuttavia, al momento della richiesta, l’inquilino può esigere (rimborsando al proprietario di casa eventuali spese) che il locatore precisi analiticamente le singole voci di spesa pretese (con la menzione dei criteri di ripartizione). Può anche chiedere che gli venga messa a disposizione la documentazione giustificativa delle spese sostenute.

Please reload

Post in evidenza

I nostri servizi per fronteggiare la Riforma del Terzo Settore

February 14, 2018

1/9
Please reload

Post recenti