Notizie e aggiornamenti

Il Testamento biologico è legge. Scrivici per saperne di più

2/26/2018

 

 Come fare per far registrare le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari.

La legge sul testamento biologico è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 16 gennaio 2018 ed è entrata in vigore il 31 gennaio 2018
Poter disporre circa le terapie e i trattamenti che potrebbero essere somministrati in casi gravissimi, in cui non sarebbe possibile esprimere con chiarezza la propria volontà, era un’ esigenza drammaticamente sentita dai cittadini italiani, che negli anni hanno seguito con commozione e apprensione le storie di alcuni ammalati e delle loro famiglie, costretti dalla legge a proseguire sulla via di un intollerabile accanimento terapeutico.
Secondo la nuova normativa, ogni cittadino maggiorenne e capace di intendere e volere ha il diritto di stilare le proprie DAT “Disposizioni Anticipate di Trattamento” nelle quali indicare, per un futuro eventuale momento in cui non potrà esprimere “le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.” Insieme con la DAT deve essere anche indicato un fiduciario, che farà le veci del paziente impossibilitato a comunicare e terrà le relazioni con il personale medico assicurando il rispetto della volontà espressa nel testamento biologico.
Le DAT possono essere stilate con atto pubblico (presso il notaio) con scrittura privata autenticata o con una semplice scrittura privata. In quest’ultimo caso il cittadino dovrà recarsi personalmente, munito di un documento di identità, presso il comune di residenza e consegnarle all’ufficiale di stato civile che procederà con la registrazione. Anche qualora si decida di stilare le proprie Disposizione Antipate di Trattamento autonomamente e senza ricorrere al notaio può sempre essere utile chiedere il conforto e il parere di un legale. Considerata la delicatezza della materia e il valore civico del deposito del testamento biologico gli onorari dei professionisti coinvolti sono pressoché simbolici.
Il ministero della salute provvederà con propri decreti ad assicurare la registrazione delle DAT ricevute da ogni ASL in modo che in qualunque struttura sanitaria del territorio nazionale sarà possibile conoscere le volontà espresse dal paziente.

 

Vuoi sapere di più sulle DAT? Hai qualche domanda sulla nuova legge sul testamento biologico? Puoi lasciarci un messaggio privato e ti risponderemo tempestivamente.

Please reload

Post in evidenza

I nostri servizi per fronteggiare la Riforma del Terzo Settore

February 14, 2018

1/9
Please reload

Post recenti